La principessa Maria Gabriella di Savoia dalla Costa Smeralda in alta Gallura tra emozioni e sorprese

“L’emozione più forte l’ho provata quando il sig. Pier Paolo Cabras, davanti agli olivastri millenari di Luras, mi ha detto di aver portato in spalla la bara di mia madre. Mi ha mostrato una fotografia delle esequie e io mi sono riconosciuta, dietro il feretro, insieme ai miei familiari. E mi ha rivelato di aver consegnato, prima delle esequie, un sacchetto della terra di Luras affinché venisse deposto nella tomba della regina Maria José. Un’altra sorpresa l’ho avuta poco dopo, a Tempio, quando il sindaco Andrea Biancareddu mi ha indicato, nell’aula consiliare, le targhe con incisi i nomi dei miei genitori e dei miei nonni.” A pronunciare queste parole è la principessa Maria Gabriella di Savoia che sta trascorrendo, ospite dell’amica Milena Maffei, una breve vacanza a Porto Cervo. Ma ieri, per lei, è stata una giornata diversa e ricca di incontri sorprendenti. Accogliendo l’invito di Renzo Persico, presidente del Consorzio Costa Smeralda, la principessa ha visitato il villaggio nuragico “La Prisgiona”. Ad illustrarle l’importanza dell’area archeologica è stata la dottoressa Angela Antona mentre il vicesindaco Cristina Usai ha donato a Maria Gabriella di Savoia alcune pubblicazioni e lo stemma del comune di Arzachena. Il gruppo si è poi trasferito a Luras. La notizia dell’arrivo della principessa nella zona dei maestosi olivastri si è velocemente diffusa. Del tutto inatteso l’incontro con Pier Paolo Cabras di cui abbiamo scritto in apertura. Calorosa accoglienza anche a Tempio dove gli studiosi Rombi e Rondanini, alla presenza del primo cittadino, hanno parlato, nella sala del Consiglio dedicata ai reali, delle diverse visite dei Savoia in Gallura. Questi racconti hanno suscitato grande interesse e molta curiosità nella principessa che ha dichiarato: “È stato un viaggio denso di storia, unicità ambientali, bellezza, calore umano, sentimenti ed emozioni che mi hanno toccato il cuore”.

Collage Gabriella Savoia

Informazioni su marellagiovannelli

Marella Giovannelli, giornalista, è nata a Olbia. Laureata in Scienze Politiche, traduttrice dal russo in inglese, ha lavorato per le agenzie internazionali che assistevano i profughi ebrei in transito a Roma. Rientrata in Sardegna, ha collaborato con i quotidiani e le emittenti televisive regionali come autrice di documentari, programmi e servizi. Cura rubriche e scrive articoli per web magazines, siti istituzionali e varie testate. Dai primi anni Novanta ad oggi ha pubblicato sei raccolte di poesie (Il mare segreto delle stelle, L’estranea, Mareamore, Equatore celeste, Il giostraio a riposo, L’età del cuore). Un altro suo lavoro editoriale, pubblicato nel 2004, è Porto Rotondo, storia di un’emozione. Nell’estate 2011 ha pubblicato Fotograffiati che raccoglie circa 400 ritratti insoliti di personaggi in vacanza. Nel giugno 2014 è tornata in libreria con il volume storico-fotografico Portorotondo: istanti contemporanei. Nel maggio 2016 ha pubblicato Piccole storie di Olbia dagli anni Venti agli anni Cinquanta. Un suo saggio, intitolato Vita politica degli Ebrei in Russia dalla fine del 1800 al 1930 (Edizioni Salomone Belforte), è stato stampato nel febbraio 2016. Nel 2018 è stata inclusa dal fotografo Salvatore Ligios nel volume e nella mostra itinerante Sogni meridiani. Facce di sardi / due. Viaggio nella poesia contemporanea che ha coinvolto sessantatrè poeti isolani. A Marella Giovannelli è stato assegnato il Premio Nazionale di Letteratura e Giornalismo Alghero Donna edizione 2018, sezione Poesia. E’ presente con quindici sue poesie nell’antologia Il profumo rosa degli asfodeli, pubblicata nel marzo 2019, contenente i versi di sei autrici sarde: Maria Giuliana Campanelli, Giuseppina Carta, Marella Giovannelli, Monica Orrù, Lilli Sanna e Fulvia Tolu. http://www.marellagiovannelli.com/su-di-me-marella-giovannelli
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...